image

E’ arrivato il grande giorno, Exchange 2016 è ora disponibile.

Il lancio di un nuovo prodotto è sempre un momento importante ma il lancio della nuova versione di Exchange Server per me è un evento molto particolare, specialmente per questa nuova versione, avendo seguito tutte le fasi del TAP (technology adoption program).

La partecipazione al TAP mi ha consentito di seguire l’evoluzione che ha subito il prodotto e di contribuire in modo attivo fornendo feedback.

Come dice il titolo di questo post, Exchange 2016 nasce dal cloud, per la precisione da Office365, dove è già in produzione la stessa versione che da oggi è disponibile anche on-premises.

Questo è l’annuncio ufficiale:

http://blogs.technet.com/b/exchange/archive/2015/10/01/exchange-server-2016-forged-in-the-cloud-now-available-on-premises.aspx

Il post del Team Exchange mette in evidenza tutte le novità introdotte dalla nuova versione di Exchange, presentate qui, in alcuni brevi video:

I primi annunci ufficiali sulle nuove feature di Exchange 2016 sono stati dati quest’anno a maggio, in occasione di Ignite a Chicago e ne avevo parlato in un precedente post:

http://msexchange.community/ignite-2015-novita-dal-mondo-exchange/

Alcune delle features annunciate non saranno disponibile nella RTM ma verranno rilasciate con i prossimi Cumulative Updates:

  • Inline image controls for Outlook in the browser
  • Import ICS/ICS preview for Outlook in the browser
  • Search index from passive (and the companion benefits of WAN bandwidth savings and 33% faster database failover)
  • Delayed lag playdown
  • REST APIs for extensibility (but the enhancements to the Add-In model are shipping as planned)
  • Auto-expanding archives
  • Compliance search export

Alcune di esse erano state rese disponibili nella preview ma poi è stato deciso di ritirarle e rilasciarle successivamente. Avremo occasione di parlarne man mano che verrano rilasciate.

Qui è possibile eseguire il download dei bit di installazione:

Alcune importanti note:

Qui trovate la documentazione del prodotto:

A presto con una nuova serie di post dedicati ad Exchange 2016.

Roberto




Roberto Ferazzi
Operations Manager
Roberto Ferazzi

Roberto Ferazzi – Operations Manager, Pulsar IT Roberto è attivo nell’Information Technology dal 1989 e dal 1995 opera nel settore dei sistemi operativi di rete. Ha conseguito le massime certificazioni Novell (Master CNE, CNI) ed è certificato sulle tecnologie Microsoft dal 1999 (MCSA, MCSE, MCTS, MCITP, MCT) con specializzazioni relative a Windows Server, Active Directory, Messaging, Unified Communications, Security. Dal 2000 è Microsoft Certified Trainer. Nel corso degli anni ha collaborato con importanti società ricoprendo i ruoli di Systems Engineer, Project Manager e Trainer. Ha collaborato diversi anni con Pulsar IT in qualità di Senior Systems Engineer seguendo principalmente progetti relativi alle tecnologie Windows, Hyper-V, Lync ed Exchange. La naturale evoluzione del rapporto, ha portato Roberto a ricoprire in Pulsar IT il ruolo di Operations Manager, occupandosi di coordinare e far crescere il Team tecnico, continuando a seguire progetti e attività presso i clienti. Roberto è Microsoft MVP per Exchange Server Roberto è il fondatore di MSExchange.Community



Iscriviti al feed